domenica 20 novembre 2016

Marco Lorenzini a Pordenone con il suo "Argento Freddo"

Venerdì 2 Dicembre 2016 alle ore 18.30 presso "Caffè degli Artisti" in Via Brusafiera 18 Pordenone. Marco Lorenzini presenterà la sua ultima fatica letteraria: "Argento Freddo".
Ad introdurre e guidare la serata sarà la Dott.ssa Erica Martin, storica dell'Arte.














"Argento Freddo" è un thriller dalle sfumature gialle e noir pubblicato nel febbraio 2013 dalla casa editrice EdiGiò di Pavia.
Lo stile di Marco Lorenzini è molto fluente, io lo definirei cinematografico laddove lo scrittore, proprio come un animatore, disegna i personaggi e l'ambientazione, ne elabora il movimento visibile solo durante lo scorrere della lettura.
I particolari che contraddistinguono fin da subito i personaggi, spesso richiamati come chiave di volta della loro psicologia, il registro alto o basso usato dai figuranti a seconda della situazione e della loro estrazione sociale, della loro storia personale, sorregge lo stile cinematografico di cui sopra donandogli veridicità e spessore.

La storia è assai originale, laddove immaginata e scritta ben prima dell'uscita della serie tv Arrow.
Argento freddo, infatti, è un sicario freddo, calcolatore ed infallibile; un cecchino "one shot one kill" pronto a vendere al miglior offerente i suoi servizi e quelli del suo infallibile arco.
Sì, proprio un arco: fucile e pallottole non sono lo stile di Argento Freddo, troppo rumorosi ed indiscreti; arco e frecce invece sono altrettanto letali nelle sue mani ma molto più silenziosi e discreti.
Argento Freddo, cappuccio calato sulla testa, è come la Nera Signora: impalpabile, invisibile, un fantasma solitario che elude la sua preda la quale, dopo un leggero brivido come un lieve soffio di vento, si ritrova con una freccia dritta in mezzo agli occhi.

Ma non sempre nella vita le cose vanno come devono, si sa che al giorno d'oggi il lavoro è precario e flessibile ed i rischi d'impresa sono elevati; bisogna inoltre fare i conti con un destino beffardo ed ironico, con delle scelte sbagliate e delle conseguenze decisamente inaspettate.
La vita di Argento Freddo viene stravolta in un batter d'occhio a causa di un rigurgito di umanità, di un attimo di debolezza in cui una piccola crepa si è fatta strada nella corazza che il killer si era costruito. 

Svegliatosi in un ospedale, divenuto cieco, Argento Freddo dovrà cercare di salvarsi la pelle scappando da chi vuole ripagare con la morte il suo esser stato per un solo attimo un uomo con dei sentimenti.
Argento Freddo dovrà cambiare vita, dovrà cambiare il suo punto di vista sulle cose e sulle persone per scoprire verità che non riusciva a vedere quando ancora aveva l'uso della vista.
In questo calvario non sarà solo e proverà per la prima volta la spiacevole sensazione di doversi fidare di qualcun'altro oltre che del suo arco.

Ma non tutti i mali verranno per nuocere.

Per scoprire i retroscena legati alla creazione del romanzo "Argento Freddo" non vi resta che conoscere di persona lo scrittore Marco Lorenzini passando una piacevole serata in sua compagnia presso "Caffè degli Artisti" in Via Brusafiera 18 Pordenone, venerdì 2 Dicembre 2016 alle ore 18.30; potrebbe anche essere l'occasione per vedere di persona il Zaffo: di certo non mi perderò questa presentazione.

Infine, per prepararsi all'evento e calarsi nell'atmosfera di Argento Freddo, vi consiglio tre titoli da ascoltare in macchina venendo a Pordenone:Mike Oldfield - Tubular bellsMeet the MakerMike Oldfield - Tubular bells II.
                                                                                                                                     
Per l'acquisto on line del romanzo cliccate qui: Amazon: Argento Freddo
                                     Leggete gente, leggete!
                                                                                                                                                          Zaffo